Intro Space One:

Signori e signore, questa voce non s’ignora signora
o lo ama o lo odia
l’unica avvertenza d’ascolto è:

Se ti piace J Ax
sentiti sto pezzo
Se non ti piace J Ax
puoi crepare adesso
Con o senza te io il pubblico ce l’ho
Sono senza re
Quando Baudo mi chiamò dissi di no, grazie!
Il mio testo in quel contesto fa cagare!
Faccio il bel canto
Quello che i carramba han fatto a Franca Rame
E i miei fan pogano troppo
Il mio fan è fatto, non dorme, su MTV vota doppio
Ho un fan-club, si chiama: Vaffanclub!
Ci sta gente della mia della mia età e la generazione GTA
Da ’Strade Di Città’ adesso con figlio e marito
Saluta lo zio Ax, fagli il terzo dito!
Ho troppi blindi fuori quando suono
Trenta finanzieri per due canne di fumo
li svenano, li menano, ma sono troppi
li ho visti caricare e spaventare i poliziotti
e dire:

Uno Di Noi!
i miei cantanti mi gridano:
J AX è Uno Di Noi
e dopo a te ti infamano e dicono:
Uno di Noi!
mi gridano:
J Ax è uno di noi!

Dov’è la Milano da bere?
io conosco solo la Milano che ha sete
che non si vede, fa ciò che non si deve
dove non c’è più nebbia ogni sera c’è neve
a chi era scettico sul mio disco da solo
il mio zoccolo duro ha messo un platino in culo!
critica serpe non mi serve
lo so che a scuola prendevate sberle
non puoi insegnare al ladro a rubare
sono qui da un po’, mi fanno durare
non ho un pubblico pop in tempesta ormonale
perché senza photoshop faccio troppo cagare
non vinco mai se decide una giuria
dove vota la gente ogni coppa è mia
8 italiani su 10 non leggono, 10 ragazzi su 10 inneggiano, zio:

Uno Di Noi!
i miei cantanti mi gridano:
J AX è Uno Di Noi
e dopo a te ti infamano e dicono:
Uno di Noi!
mi gridano:
J Ax è uno di noi!

se ti piace J Ax sentiti sto pezzo
se non ti piace J Ax puoi crepare adesso
se non ti piace J Ax puoi crepare adesso
zio

io sono fuori da quando era fuori John Gotti
Italia passi ai tempi del fotti fotti
con gli occhi rossi
mi riconosci in testa a tutte le generazioni come pidocchi
da vecchio non sarò
un mito come Mina
no, Invece tornerò
un fallito come prima
in cima ci sono ma in testa vivo in cantina
con la refurtiva del colpo che ho fatto a casa di Liga
davanti e dietro il vetro
io resto il pazzo vero ascolti me e non torni indietro
come dopo un cazzo nero
voi avete fan volubili e puttane
le mie sono per sempre come le metallare
riempiono Piazza Duomo se vado a TRL
sfilando il portafoglio alle fan dei tokio hotel
non ho minchioni che mi ascoltano e mi scrivono
ho i miei cantanti che gridano:
UNO DI NOI!
i miei cantanti mi gridano:

Uno Di Noi!
i miei cantanti mi gridano:
J AX è Uno Di Noi
e dopo a te ti infamano e dicono:
Uno di Noi!
mi gridano:
J Ax è uno di noi!